0
logo-af-2021artimondologo
logo-af-2021artimondologo

Cantina di Quistello - Mantova - Lombardia

Cantina di Quistello - Mantova - Lombardia

Vendita di alimentari confezionati. Presentazione: La Cantina Sociale di Quistello nasce nel 1928 dall’intuizione di un gruppo di viticoltori di trasformare le uve in vino per poi commercializzarlo. Il territorio di produzione si estende lungo le rive del fiume Secchia, in quella parte della provincia mantovana che vanta antichissime tradizioni viticole ed enogastronomiche. Il vitigno di riferimento è il Lambrusco Grappello Ruberti che in questa zona fonda le proprie radici storiche e da cui si ottengono le produzioni più rinomate. Anche altri Lambruschi, in queste terre, esprimono caratteristiche uniche che fanno della Cantina di Quistello il baluardo dei Lambruschi Mantovani di maggior pregio. Forte è l’impegno della Cantina di Quistello nell’azione di rinnovamento, sia nella produzione che nel rapporto con i consumatori. Non sicuramente una novità, ma un percorso che va avanti da oltre trent’anni. La parola d’ordine è “salubrità” nella conduzione dei vigneti, mediante l’uso di tecniche improntate al rispetto dell’ambiente e del consumatore, ovvero ottenere uve con il più basso tenore di residui chimici da trasformare in un vino sempre più salubre. Altro valore che la cooperativa persegue è quello etico, a 360 gradi, coinvolgendo gli attori della filiera in modo diretto e indiretto; oggi si parla di azienda sostenibile e di prodotto sostenibile. Un percorso ormai tracciato in questi anni, non per opportunità, ma come espressione di un modo di essere, un valore oggi sempre più attuale racchiuso nel termine “sostenibilità”. Ad oggi la Cantina di Quistello è tra le prime realtà enologiche mantovane ad essere certificata Equalitas “Modulo Organizzazione Sostenibile” a riprova del forte impegno di questi anni. Dunque una realtà cooperativa che considera la tradizione una innovazione, proprio quell’innovazione che la conduce verso il futuro, sia prossimo che di lungo periodo. Questa filosofia si concretizza nel suo Lambrusco che intende portare in dote alle generazioni che verranno. Novità che in chiave più moderna ha segnato il divenire del Lambrusco Mantovano e di Quistello è il recupero dell’autoctono Grappello Ruberti, oggi riconosciuto come il Lambrusco che fa la differenza. La Cantina di Quistello lo ha saputo interpretare al meglio rendendolo il biglietto da visita non solo per l’area quistellese ove fonda le sue radici e in cui manifesta la sua migliore performance, ma anche per tutto l’Oltrepò mantovano.

Categoria Merceologica

Alimentari,Bevande

I prodotti in fiera

  • - Mosto cotto ottenuto da uve Lambrusco Ruberti della zona tipica quistellese.-E’ un ottimo condimento sia per piatti a base di carni rosse e bianche

  • - sia per insalate.-Si può utilizzare anche per dolci come i turtèi sguasaròt

  • - oppure spargere su gelati e granite e su dolci secchi

  • - panna cotta

  • - frutta fresca in genere oppure ancora aggiungere all’acqua per una bibita rinfrescante.-CONTENUTO: litri 0

  • - 75 – 0

  • - 25 – 0

  • - 04-VIN COT-DI QUISTELLO-Mosto cotto

  • - Mostarde e confetture prodotti tipici Oltrepo Mantovano

  • - dolce lievitato prodotto con Mosto Cotto della Cantina di Quistello DECO di Quistello

  • - Tipologia vino: Lambrusco Rosato di Quistello I.G.P. Frizzante-Etichetta: 80 Vendemmie Rosato-Uvaggio: Monovitigno Lambrusco Ruberti-Vinificazione: Fermentazione a temperatura controllata-Colore: Rosa con riflessi rubino

  • - limpido e brillante

  • - perlage fine e persistente-Profumo: bouquet delicato con sentori floreali inizialmente ritrosI prontI ad aprirsi e svelarsi completamente-Sapore: equilibrato mostrando una piacevole freschezza

  • - l’ampiezza e la struttura ne sottolineano la tipicità del vitigno-Gradi: 11% vol.-Temperatura di servizio: 10 - 14°C-Abbinamenti: Ottimo come aperitivo. Si accosta anche a portate a base di frutti di mare

  • - crostacei

  • - oppure a salumi

  • - a formaggi stagionati come il Parmigiano Reggiano

  • - Tipologia vino: Spumante metodo classico-Uvaggio: Chardonnay e Lambrusco Grappello Ruberti-Colore: Giallo paglierino con perlage fine e resistente-Profumo: intenso e fruttato-Sapore: Secco

  • - fresco e leggermente fruttato-Gradi: 12.00 % vol.-Temperatura di servizio: 5°C-Abbinamenti: come aperitivo con formaggi stagionati

  • - pesce

  • - carni bianche

  • - un vino che si accosta a vari tipi di cucina

  • - Tipologia vino: Bianco di Quistello I.G.P.-Frizzante-Uvaggio: Uve bianche del territorio-quistellese (moscato)-Vinificazione: Fermentazione a-temperatura controllata e rifermentazione-con metodo Martinotti-Colore: Giallo paglierino carico-Profumo: Intenso ma non stucchevole

  • - -floreale-Sapore: Dolce con sentori di frutta secca-e albicocca-Gradi: 7% vol.-Temperatura di servizio: 8°C-Abbinamenti: Dolci in genere

  • - piccola-pasticceria

  • -

  • - Tipologia vino: Bianco di Quistello I.G.P. Frizzante-Etichetta: Gran Bianco di Quistello-Uvaggio: Chardonnay-Vinificazione: Fermentazione a temperatura controllata-Colore: Giallo paglierino con perlage fine e persistente-Profumo: Intenso e fruttato-Sapore: Morbido e leggermente abboccato dalla pienezza di sali con sentori di frutta esotica e banana-Gradi: 11% vol.-Temperatura di servizio: 8°C-Abbinamenti: Come aperitivo

  • - con formaggi stagionati

  • - pesce e con carni bianche in genere. Un vino che si accosta a vari tipi di cucina.

  • - Tipologia vino: Rosso di Quistello I.G.P. frizzante-Etichetta: 80 Vendemmie-Uvaggio: monovitigno Lambrusco Ruberti-Vinificazione: l’elaborazione avviene mediante rifermentazione in autoclave a temperatura controllata per un periodo abbastanza lungo; la bollicina che si ottiene è particolarmente fine e bene incorporata-Colore: rosso rubino vivo con riflessi violacei-Profumo: nel bouquet spiccano sentori di mora e prugna rossa accompagnati da note floreali di viola-Sapore: piacevolmente morbido al palato con una chiusura lievemente vellutata; la ricca carica estrattiva gli conferisce fragranza e al contempo struttura-Gradi: 11% vol.-Temperatura di servizio: servire fresco alla temperatura di 10 - 12°C-Abbinamenti: da accompagnare ai cibi della tradizione come la pasta fatta in casa e salumi e

  • - comunque

  • - un vino a tutto pasto

0