0
logo-af-2021artimondologo
logo-af-2021artimondologo

IL BEERBANTE

IL BEERBANTE

IL BEERBANTE NASCE NEL 2009 DA UN’IDEA DI PAOLO PEZZIGA IL QUALE, DOPO AVER SCOPERTO NEL 1999 CHE SI POTEVA FARE IN CASA LA BIRRA CON POCA E SEMPLICE ATTREZZATURA, HA COMINCIATO A DILETTARSI AMMOSTANDO IL MALTO IN PENTOLE E PENTOLONI SEMPRE PIU’ GRANDI, FINO AD ARRIVARE AL 2007, ANNO IN CUI HA DECISO CHE SAREBBE STATO QUELLO IL SUO FUTURO. DA QUEL MOMENTO NON GLI E’ PIU BASTATO DOCUMENTARSI IN BIBLIOTECA O SU INTERNET, MA HA VOLUTO FREQUENTARE CORSI DI FORMAZIONE IN ITALIA E ALL’ESTERO; SI E’ ANCHE RECATO PRESSO ALTRI BIRRIFICI, AIUTANDO I BIRRAI NELLA PRODUZIONE, SCAMBIANDO OPINIONI E FACENDO RICERCA. NEL 2008 COMINCIA A PRENDERE VITA IL PROGETTO IMPRENDITORIALE CON L’ INDIVIDUAZIONE DELLO STABILIMENTO DI COLORNO, DOVE ANCORA OGGI HA SEDE L’OPIFICIO. IMMEDIATAMENTE VENGONO FATTE LE OPERE MURARIE, IDRAULICHE ED ELETTRICHE. NEL 2009 ARRIVANO I PRIMI MACCHINARI, TRA CUI UN IMPIANTO DI COTTURA DA 10 ETTOLITRI A TRE TINI ED UNA CANTINA CON SERBATOI PER UNA CAPIENZA TOTALE DI CIRCA 100 ETTOLITRI. SEMPRE NEL 2009 ARRIVA LA SOSPIRATA AUTORIZZAZIONE DELLE DOGANE ED INIZIA LA PRODUZIONE. GIA’ NEL 2013 LA CANTINA DI SERBATOI OLTREPASSA I 200 ETTOLITRI E TRA QUESTI SPICCA UN GIGANTE DA 65 ETTOLITRI USATO SPECIALMENTE PER LA PRODUZIONE ESTIVA DELLA “TERZA MEDIA”, BIRRA A BASSA FERMENTAZIONE RICHIESTISSIMA SOPRATTUTTO NELLE SAGRE ESTIVE. E’ GIA’ STATO INOLTRE TUTTO PREDISPOSTO PER L’ARRIVO DI UN ALTRO GIGANTE DA 65 ETTOLITRI. DA SEMPRE L’AZIENDA E’ ATTENTA ALL’AMBIENTE: SONO PRESENTI SUL TETTO DELL’OPIFICIO PANNELLI SOLARI IN GRADO DI SCALDARE DUEMILA LITRI DI ACQUA A CIRCA 60 GRADI, UTILIZZATA SIA NELLA PRODUZIONE DEL MOSTO SIA PER SCALDARE I SERBATOI DI FERMENTAZIONE, IN LUOGO DI COSTOSE ED INQUINANTI RESISTENZE. INOLTRE SONO STATI INSTALLATI PANNELLI FOTOVOLTAICI IN GRADO DI RIDURRE NOTEVOLMENTE IL CONSUMO DI CORRENTE ELETTRICA. INFINE, E’ STATO STUDIATO UN INGEGNOSO SISTEMA DI RECUPERO DI ENERGIA UTILIZZATA NEL RAFFREDDAMENTO DEL MOSTO (GRAZIE A QUESTO SISTEMA VENGONO BRUCIATI CIRCA 10 METRI CUBI IN MENO DI METANO AD OGNI PRODUZIONE). ULTIMAMENTE L’ATTENZIONE DEL BIRRIFICIO SI E’ SPOSTATA SULLA QUALITA’ DELL’ACQUA, ELEMENTO PRINCIPALE DELLA BIRRA, DI CUI NE COSTITUISCE CIRCA IL 90%. IL NUOVO SISTEMA DI TRATTAMENTO E’ COMPOSTO DA VARIE VASCHE D’ACCUMULO, 6 FILTRI IN ACCIAIO, DUE FILTRI A CARTONE, DUE DEFERIZZATORI, UN FILTRO A CARBONI ATTIVI, DUE ADDOLCITORI ED UN IMPIANTO AD OSMOSI INVERSA A DUE COLONNE. IN QUESTO MODO VENGONO PRODOTTI CIRCA 700 LITRI ORA DI ACQUA PURISSIMA. A NOVEMBRE 2016 VIENE MODIFICATA ED ALLARGATA LA SALA COTTURA. LA VECCHIA CALDAIA DALLA CAPACITÀ DI 1500L VIENE UTILIZZATA SOLO PER L’AMMOSTAMENTO, VIENE SOSTITUITO IL TINO FILTRO CON UNO NUOVO PIÙ LARGO DI 50 CM CON LO SCARICO DELLE TREBBIE DIRETTAMENTE FUORI DALL’OPIFICIO, VIENE AGGIUNTA UNA NUOVA CALDAIA A VAPORE DA UTILIZZARE PER LA BOLLITURA DELLA CAPACITÀ DI 2200L E VIENE ALZATO IL TINO WIRPOOL. IL TUTTO COMANDATO DA UN PLC TOUCH SCREEN DA 15 POLLICI COL QUALE È POSSIBILE GESTIRE LE OLTRE 30 ELETTROVALVOLE, LE 7 POMPE ED I TRE MOTORI PRESENTI NELL’IMPIANTO. LA CAPACITÀ PRODUTTIVA DI MOSTO PASSA COSÌ DA 1000L OGNI OTTO ORE A 1500L IN OTTO ORE O 3000L IN 10 ORE.

Categoria Merceologica

Bevande

I prodotti in fiera

  • - BIRRA ARTIGIANALE ALLA SPINA E IN BOTTIGLIA

  • - CAFFè ESPRESSO

0