Nduja San Donato, della famiglia Pugliese, è tra le prime aziende artigianali a svilupparsi proprio sul territorio in cui ha origine la ‘nduja: Spilinga, alle pendici del monte Poro, in provincia di Vibo Valentia. Ci preoccupiamo quotidianamente di utilizzare materie prime di qualità e di osservare scrupolosamente il procedimento classico di lavorazione attraverso tutte le sue tipiche fasi, dall’affumicatura naturale alla lenta stagionatura. Non utilizziamo conservanti, coloranti né altri additivi alimentari. Solo carne, sale e peperoncino rosso calabrese essiccato al sole. D’altronde, per noi la qualità è cosa semplice.

Categoria Merceologica

Alimentari

I prodotti in fiera

  • - La ‘Nduja è un insaccato spalmabile prodotto con le parti grasse del suino (lardello

  • - guanciale

  • - pancetta e rifilature di parti magre).--Alla carne suina

  • - lavorata con crivelli a fori stretti

  • - vengono aggiunti nelle giuste dosi

  • - il peperoncino rosso piccante calabrese e il sale.-Dopo il cosiddetto “riposo”

  • - l'insacco e qualche giorno di affumicatura artigianale

  • - viene lasciata stagionare naturalmente

  • - in base al peso

  • - all'interno del budello stesso del maiale.

  • - La Pancetta arrotolata di Calabria è ricavata dal taglio del sottocostato inferiore suino opportunamente selezionato e rifilato.-Viene aromatizzata con spezie naturali e lasciata riposare in salagione

  • - quotidianamente massaggiata e riposizionata per un periodo di 3/5 giorni.-Successivamente viene estratta dal sale

  • - lavata con vino rosso e ricoperta di peperoncino calabrese. Una volta arrotolata nel velo è legata

  • - steccata e affumicata per qualche giorno. Viene appesa in stagionatura per un periodo di circa 90/120 giorni. Si contraddistingue per il profumo di spezie e il gusto ricco.

  • - E' un insaccato tipico calabrese affumicato e stagionato in budello naturale.-E' il prodotto della lavorazione dei ritagli di spalla suina trafilati con crivello a fori medi ben amalgamati con sale e peperoncino rosso calabrese.-Viene insaccata

  • - legata a mano con spago alimentare e lasciata stagionare dopo l'affumicatura per un periodo di tempo che oscilla tra i 30 e i 45 giorni. Al taglio risulta morbida e profumata.

  • - E' il salume calabrese per eccellenza. Utilizziamo solo i ritagli migliori di carne suina

  • - generalmente della polpa di coscia

  • - trafilati con crivello a fori larghi.-Una volta salata la carne viene amalgamata al peperoncino rosso e successivamente insaccata.-Viene legata a mano con spago alimentare e lasciata stagionare

  • - dopo l'affumicatura

  • - per un periodo di tempo che varia tra 45/60 giorni.-L' impasto è consistente

  • - morbido con sentori di peperoncino rosso.

TAG

Senza glutine
Senza lattosio
Senza conservanti
Senza additivi