0
logo-af-2021artimondologo
logo-af-2021artimondologo

GRUPPO VITICULTORI

GRUPPO VITICULTORI

Il Consorzio Gruppo Viticultori nasce dalla diretta volontà delle aziende vitivinicole di Corno di Rosazzo di creare una realtà in grado di promuovere al meglio un territorio ricco di storia, tradizione e cultura, abbracciando trasversalmente le caratteristiche di ricettività ed accoglienza che vi si possono trovare. La peculiarità e la forza del progetto Gruppo Viticultori sono da ricercarsi in quelli che sono gli attori principali di questa iniziativa: aziende storicamente legate al mondo rurale che intendono impegnarsi per supportare, con le proprie competenze e la propria passione, un nuovo modo di fare turismo culturale-enogastronomico. Il tutto, in una cornice unica nel suo genere come la splendida Villa Nachini Cabassi.

Categoria Merceologica

Bevande

I prodotti in fiera

  • - PRIMA NERA -Tipo di vino: spumante Brut Rosè. Per la sua variegata espressività è da-considerarsi un vino a tutto pasto.-Collocazione del vigneto: pianura isontina.-Giacitura e tipo di terreno: terreno argilloso limoso abbastanza profondo con una buona riserva idrica.-Varietà di uva: schioppettino 100%-Cure nella preparazione: vendemmia anticipata rispetto alla maturazione classica. Le uve vengono-diraspate e criomacerate per 6-8 mesi circa prima di essere pressate. Fermentazione in acciaio a 18°

  • - rifermentazione in autoclave a una temperatura tra i 12° e i 14°. Sospensione sui lieviti di fermentazione per 4-5 mesi

  • - imbottigliamento dopo 6 mesi dall’inizio della rifermentazione in autoclave.-Tipo di bottiglia: collio Speciale da 0

  • - 75 litri.-Colore: rosa antico ravvivato da un fine perlage.-Profumo: si esprime con sentori di frutti rossi

  • - melograno e pompelmo.-Sapore: il sorso fresco invita ad un finale cremoso e ben strutturato in un quadro armonico ed-elegante.-Temperatura di servizio: 6° - 8°-Epoca di consumo: esprime la sua personalità nei tre anni successivi all’imbottigliamento--

  • - RIBOLLA GIALLA SPUMANTIZZATA METODO COLLAVINI -TECNICA DI VINIFICAZIONE

  • - -RESA DI SPUMA E AFFINAMENTO-Le vigne

  • - coltivate sulle colline orientali

  • - vengono allevate per-ottenere uve da spumantizzare. In vendemmia

  • - la raccolta-manuale in cassetta delle uve selezionate si effettua solo-al mattino

  • - dopo che la brezza proveniente da nord est ha-asciugato il sottile velo di umidità notturna.-Alla delicata pigiatura delle uve integre segue la decantazione-naturale del mosto fiore per una notte intera. La prima-fermentazione

  • - a 14°C

  • - si svolge parte in acciaio e parte in-barriques.-Alla primavera successiva la ribolla gialla viene fatta rifermentare-per tre cicli lunari in grandi autoclavi orizzontali a 12°C

  • - mentre-altri 28 mesi sono necessari per l’affinamento sur lies.-Segue l’imbottigliamento in completa assenza di ossidazioni.-Ancora otto mesi di bottiglia sono necessari per completare il-processo di affinamento.-Infine le bottiglie vengono confezionate e celate manualmente-sotto una originale velina gialla quasi a voler preservare tutto-l’amore che sapienti mani hanno saputo creare in tre anni e-mezzo di lavoro.-VINO-Colore giallo paglierino brillante dai vaghi riverberi verdognoli

  • - -spumeggiante effervescenza finissima e persistente.-Delizia olfattiva delicata e fine

  • - con profumi che ricordano la-pesca noce

  • - i fichi bianchi

  • - la mela verde e che si confondono con-note vellutate e minerali.-In bocca è freschissimo

  • - ricco di struttura

  • - dalle infinite sfumature-anche agrumate e lunga persistenza aromatica.-CONSIGLI-Conservazione: bottiglia distesa al riparo dalla luce

  • - in luogo-fresco ed asciutto a 15°C.-Accostamenti gastronomici: eccezionale aperitivo

  • - accompagna-piatti a base di molluschi e pesce.-Eccelle anche come vino per tutti i momenti

  • - anche da tutto-pasto se si escludono carni rosse e selvaggina.-DA UVE-Ribolla Gialla-COMUNI DI PRODUZIONE-Corno di Rosazzo e Manzano-RESA-80 quintali/ettaro-FORME ALLEVAMENTO-Cordone speronato e Guyot-DENSITA’-5.000 ceppi/ettaro-EPOCA VENDEMMIA-Anticipata-GRADAZIONE ALCOLICA-12% vol. circa--

  • - FRIULANO -Denominazione: Friuli Colli Orientali – DOC-Sistema di allevamento: Cappuccina – Guyot-Metodi di difesa: lotta antiparassitaria integrata a basso impatto ambientale-Epoca di vendemmia: seconda e terza decade di Settembre-Modalità di raccolta: manuale-Vinificazione: diraspatura delle uve

  • - pressatura soffice

  • - controllo della temperatura di fermentazione (17° - 18° C)-Evoluzione: fermentazione in recipienti di acciaio inox con controllo della temperatura

  • - sosta sui lieviti con batonnage. Imbottigliamento

  • - stoccaggio delle bottiglie coricate in locali condizionati-Dati analitici: Alcool (% vol): 13

  • - 5 Acidità totale (g/l): 4

  • - 8-Esame sensoriale: colore: giallo paglierino con riflessi verdi luminosi. Profumo: caratteristico aroma di mandorla

  • - crosta di pane

  • - frutta bianca e fiori di campo. Gusto: sapore asciutto e rotondo della mela Golden

  • - della pera e della pesca bianca-Abbinamenti: formaggi freschi

  • - prosciutto crudo e affettati

  • - pesce e carne bianca-Temperatura di servizio: 10° - 12° C--SAUVIGNON -Uve: Sauvignon -Vendemmia: a mano-Vinificazione e Affinamento: Le uve vengono diraspate e subito pressate con pressatura soffice. Il mosto così ottenuto viene decantato a freddo

  • - quindi inoculato con lieviti selezionati. La fermentazione avviene in vasche di acciaio inox a temperatura controllata. A fine fermentazione il vino riposa sulle fecce nobili

  • - per tre mesi

  • - al fine di acquistare una più intensa caratteristica varietale. All’inizio della primavera avviene il primo travaso e quindi subito dopo l’imbottigliamento.-Note sensoriali: Vino bianco secco dal colore giallo paglierino con riflessi verdognoli. Il profumo è aromatico

  • - intenso

  • - delicato

  • - e ricorda il peperone fresco

  • - la foglia di pomodoro

  • - la salvia ed il melone. Il sapore è asciutto

  • - elegante e vellutato. Se ben conservato mantiene a lungo la freschezza del delicato aroma. Si abbina agli antipasti salati

  • - ai primi piatti delicati

  • - agli asparagi

  • - ai crostacei.-Abbinamenti: ottimo con antipasti salati

  • - ai primi piatti delicati

  • - agli asparagi

  • - ai crostacei.-Servire a: 10 - 12 °C.--PINOT BIANCO -Denominazione: Friuli Colli Orientali – DOC-Sistema di allevamento: Cappuccina – Guyot-Metodi di difesa: lotta antiparassitaria integrata a basso impatto ambientale-Epoca di vendemmia: prima e seconda decade di Settembre-Modalità di raccolta: manuale-Vinificazione: diraspatura delle uve

  • - pressatura soffice

  • - controllo della temperatura di fermentazione (17° - 18° C)-Evoluzione: fermentazione in recipienti di acciaio inox con controllo della temperatura

  • - sosta sui lieviti con batonnage. Imbottigliamento

  • - stoccaggio delle bottiglie coricate in locali condizionati-Dati analitici: Alcool (% vol): 14

  • - 0 Acidità totale (g/l): 5

  • - 4-Esame sensoriale: colore: giallo paglierino chiaro. Profumo: mela verde e crosta di pane

  • - suggerisce lontani sentori di menta. Gusto: sapore fruttato

  • - arricchito da gradevoli-percezioni di agrumi freschi e pesca bianca nel finale-Abbinamenti: adatto ai risotti con le erbe e alla minestra di verdure. Ottimo con il pesce bianco-Temperatura di servizio: 10° - 12° C--PINOT GRIGIO RAMATO -Terrreno: fondo collinare

  • - costituito da marne ed arenarie stratificate in profondità e colluviali in superficie-Vendemmia: manuale

  • - l’epoca vendemmiale viene valutata visivamente al raggiungimento della maturazione ottimale delle uve

  • - che in questa zona avviene verso la seconda decade di settembre.-Vinificazione: una piccola parte (25%).viene vinificata in bianco; una parte circa il 40% viene posto in macerazione a freddo per 36 ore

  • - per un’estrazione maggiore della parte rosata. Per entrambe una spremitura soffice e un inizio con fermentazione indigena aiutata poi a metà dall’aggiunta di una piccola quantità di lievito selezionato per completare la fermentazione. La parte restante delle uve viene pigiata

  • - raffreddata a 7 gradi e lasciata a macerare fino all’inizio della fermentazione indigena (normalmente dai 5 ai 6 giorni). Il macerato viene posto in torchio e spremuto a pressione minima

  • - il mosto così ottenuto continua la sua fermentazione in botti tradizionali di 2° e 3° passaggio

  • - in rovere non tostato di capienza 5/7 HL

  • - . Un mese prima dell’imbottigliamento le tre-diverse vinificazioni vengono unite a formare un unico vino.-Affinamento: 8 mesi in botti d’acciaio e una parte in botti di rovere; 2 mesi in bottiglia-Caratteristiche del vino: Colore ramato; al naso ricorda i fiori di campo

  • - frutta fresca e piccoli frutti rossi di sottobosco. Al palato asciutto

  • - vellutato

  • - di grande carattere e persistenza. Si abbina ad antipasti di pesce

  • - pesce crudo

  • - crostacei anche alla griglia per arrivare fino alle carni bianche.-Temperatura di servizio: 10 – 12° C--MALVASIA -Tipo di vino: vino bianco secco

  • - leggermente aromatico. Da gustare con antipasti di pesce e zuppe di verdure.-Collocazione del vigneto: pianura isontina.-Giacitura e tipo di terreno: esposizione Nord-Sud con terreno alluvionale

  • - ricco di ferro

  • - argilla e ghiaia.-Varietà di uva: Malvasia 100%.-Cure nella preparazione: vendemmia con selezione delle uve

  • - diraspatura soffice e successiva fermentazione a temperatura controllata di 15° per 20 giorni. Seguono otto mesi di maturazione in acciaio. Terminato tale periodo si effettua l’imbottigliamento a cui fa seguito un ulteriore periodo di affinamento in bottiglia.-Tipo di bottiglia: bordolese conica da 0

  • - 75 litri.-Colore: giallo dorato.-Profumo: fiori di campo

  • - frutta matura e agrumi.-Sapore: fresco e lineare con note saline.-

  • - MERLOT-Uve: Merlot-Vendemmia: Le uve vengono selezionate e raccolte manualmente in vendemmia tardiva.-Vinificazione e affinamento: Il mosto ottenuto viene fatto fermentare in grandi vasche d'acciaio inox. Dopo una pressatura soffice il vino riposa sempre in vasche d'acciaio fino primavera inoltrata

  • - segue affinamento in bottiglia per un periodo di 3-4 mesi.-Note sensoriali: dal colore rosso rubino; bouquet caratteristico con aroma che richiama l'amarena

  • - lampone e mirtillo; gusto secco

  • - strutturato e sapido.-Abbinamenti: indicato per piatti di carni-Servire a: 18 °C--CABERNET FRANC -Uve: Cabernet Franc-Vendemmia: Ultima settimana di settembre-Vinificazione: Raccolte al miglior grado di maturazione zuccherina e fenolica

  • - le uve

  • - diraspate

  • - vengono pigiate e il mosto così ottenuto viene lasciato macerare e fermentare in vasche di acciaio a contatto con le bucce. In questa fase sono frequenti i rimontaggi per favorire il passaggio del colore e del tannino nobile dalle bucce al mosto in fermentazione. Dato corso alla svinatura si attende la fine della fermentazione alcolica e di quella malolattica e si effettuano gli opportuni travasi. Il vino scende poi per caduta nella barricaia interrata per continuare la sua lenta maturazione in botti di rovere francese da 25 hl. fino al mese di febbraio quando verrà imbottigliato.-Note sensoriali: Rosso rubino intenso

  • - vivace

  • - brillante. L'impatto iniziale

  • - di grande intensità ed eleganza

  • - libera sensazioni fruttate ed erbacee. Il ventaglio olfattivo spazia dalla frutta a bacca rossa come l'amarena

  • - la mora

  • - il ribes nero

  • - all'erbaceo caratteristico del vitigno

  • - il tutto fuso in un ricordo della tostatura del legno appena percettibile. Etereo

  • - fine

  • - al palato risulta essere importante

  • - dotato di grande personalità e buon corpo

  • - ampio e piacevole

  • - lungo nel finale a conferma ed ampliamento delle sensazioni olfattive.-Abbinamento: perfetto abbinamento con carni rosse

  • - selvaggina e cacciagione

  • - formaggi ben invecchiati.-Servire a: 16 - 18 °C--CABERNET SAUVIGNON -Terreno: fondo Collinare

  • - costituito da marne ed arenarie stratificate in-profondità e colluviali in superficie-Vendemmia: manuale

  • - l’epoca vendemmiale viene valutata visivamente al-raggiungimento della maturazione ottimale delle uve

  • - che in-questa zona

  • - avviene verso la prima decade di ottobre.-Vinificazione: l'uva viene diraspata cercando di mantenere il più possibile l'acino-integro e mandandolo così in botte tradizionale di rovere da 60HL-per la fermentazione. Vengono fatte delle follature manuali fino al-raggiungimento del colore e della tannicità desiderati ed in fine-viene pressato con torchio tradizionale. Il vino così ottenuto viene-lasciato sedimentare per un giorno

  • - dopodiché ritorna in botte di-rovere per i successivi 12 mesi di affinamento.-Affinamento: botte di rovere da 300L per 12 mesi; botte di cemento per 6 Mesi; -affinamento in bottiglia: 6 mesi-Caratteristiche del vino: di colore rosso rubino intenso con l’affinamento sviluppa riflessi-granati. Profumo speziato e fruttato con sfumature di lampone e mirtillo. Corpo robusto

  • - pieno

  • - sapido

  • - è vino da invecchiamento è il Principe dei vini rossi. E’ un vino da carni della grande cucina

  • - da arrosti di carni rosse

  • - ottimo con pollame

  • - e formaggi a pasta dura.-Temperatura di servizio: 16 – 18° C--REFOSCO DAL PEDUNCOLO ROSSO -Uve: Refosco dal peduncolo rosso-Vendemmia: Iª decade di ottobre; esclusivamente manuale-Vinificazione e Affinamento: L’uva viene raccolta al miglior grado di maturazione zuccherina e fenolica

  • - delicatamente diraspata e pigiata. Una volta avviata la fermentazione-macerazione

  • - all’interno di vinificatori in acciaio inox a temperatura controllata

  • - si eseguono frequenti rimontaggi e delestage per circa sette giorni per favorire l’estrazione della componente aromatica e fenolica dalle bucce. Successivamente il vino viene lasciato a maturare nei serbatoi in acciaio inox per circa 5 mesi. Il vino viene imbottigliato e lasciato poi riposare per 5 mesi.-Note sensoriali: il vino si presenta di colore rosso rubino intenso. Al naso è ricco e intenso

  • - con note fruttate che ricordano la marasca

  • - la prugna e i piccoli frutti. Al palato si ritrovano le sensazioni percepite all’olfatto piacevolmente legate ad una leggera tannicità.-Abbinamento: il vino si accompagna bene a piatti rustici dai sapori decisi della tradizione friulana.-Servire a: 16-18° C--PIGNOLO -Uve: Pignolo 100% con vigneti di 13 anni-Vendemmia: manuale con selezione delle uve

  • - -Vinificazione ed affinamento: macerazione per circa sette giorni a 27-28° e maturazione del mosto in botti di rovere da 350L ; affinamento in botti di rovere per 24 mesi

  • - travaso in vasca d’acciaio per 12 mesi e un ulteriore affinamento di un anno in bottiglia-Note sensoriali: dal colore rosso granato; Impatto olfattivo poderoso con sottobosco

  • - cuoio e ricordi speziati; in bocca potente e raffinato con un bel corredo tannico

  • - lungo e saporito-Abbinamento: Vino rosso di grande classe

  • - si accompagna a carni rosse

  • - selvaggina e formaggi stagionati-Servire a: 18° - 20°-

TAG

Km 0
IGT
DOC
DOCG
0